Fantini Simone


Chi è Simone Fantini

Simone Fantini, artista contemporaneo, si diploma ad Udine presso l'istituto d'Arte Sello, specializzandosi negli anni successivi in pittura muraria a Milano.


La ricerca della bellezza e del perfezionamento nel campo della pittura spinge Simone a realizzare numerosi viaggi oltreoceano alla scoperta di nuove ispirazioni e di tendenze artistiche innovative. Fra tutti il suo viaggio in Messico induce Simone proprio allo studio dei murales, e quindi delle decorazioni su pareti e dei disegni di grandi dimensioni. In questo modo il bagaglio culturale personale viene arricchito di nuove tecniche incentrate sullo studio dell'anatomia e delle illustrazioni, sperimentate attraverso l'uso delle pitture ad olio. Nei primi anni di lavoro, Simone ha già in mente quale debba essere la sua fonte di ispirazione, e sceglie come riferimento la pittura classica prendendo spunto dai maestri dell'ottocento e del novecento, in particolare quelli che danno maggiore importanza alla bellezza ed alla perfezione dei disegni.

Gli Studi

Lo studio delle varie tecniche espressive inducono Simone a lavorare su commissione per opere come murales, scenografie teatrali e non solo, trompe l'oeil, quadri, gigantografie, riproduzioni di opere antiche per la decorazione di locali pubblici e privati.


Le opere di Fantini sono ammirabili in molte location italiane ed estere, come ad esempio le decorazioni artistiche presso i transatlantici Princess. Ma il lavoro di Simone è ricco di sfaccettature che ricomprendono anche collaborazioni con aziende che si occupano della progettazione di parchi divertimento: è con la ditta Ozlab Funfactory che l'artista può cimentarsi in un'attività alternativa che richiede tempo e tanta passione.

Le Esperienze

I viaggi in India e in America Latina organizzati nel corso degli anni servono per acquisire nuove conoscenze nell'ambito della pittura personale:


Fantini, in questi anni, inizia ad amare soggetti spirituali in relazione alla natura, scoprendo un mondo fatto di leggende e di storia antica. Questi viaggi gli consentiranno di conoscere anche la sua terra, il Friuli, che con le sue contaminazioni celtiche rafforzano le tematiche ed i soggetti riprodotti nell'arte di Fantini. Simone si esprime attraverso il colore ed i segni, riuscendo ad avvicinarsi al mondo in maniera totalizzante, versatile ma, soprattutto, classica.